Una gigantesca macchina da guerra contro un uomo solo, Julian Assange. Marilena Diaz, una delle animatrici di Free Assange Italia, fissa alcuni elementi della storia del giornalista vittima della vendetta statunitense (e del servilismo europeo) e rivela anche l’ipocrisia di molti VIP italiani che non se la sentono di sostenerlo pubblicamente per paura di dare un dispiacere agli “amici” oltreoceano..

Quanto è stato utile questo post?

Cliccate su una stella per valutarla!

Average rating 5 / 5. Vote count: 5

Nessun voto per ora! Sii il primo a valutare questo post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?